La Asamkirche è una meravigliosa chiesa che si trova a Monaco di Baviera, precisamente al numero 62 di Sendlingerstraße, la strada che conduce verso la porta medioevale di Sendlinger Tor, lo store di Abercrombie (per i teenagers bavaresi) e l’antica Hackerbräuhaus.

Questa piccola chiesa dal tipico stile Rococò bavarese fu realizzata dai fratelli Asam (1733-1746) come cappella privata annessa alla loro abitazione, l’Asamhaus.

La realizzazione della Asamkirche fu eseguita con l’intento di ringraziare il santo protettore dei ponti e delle acque, San Giovanni Nepomuceno, per aver salvato i fratelli Asam durante una tempesta sul Danubio. Le rocce finte esposte nella facciata della chiesa raffigurano ai passanti proprio questo evento.

Originariamente la struttura avrebbe dovuto prendere effettivamente il nome del santo ma, col passare del tempo, i monacensi hanno ritenuto più pratico chiamarla semplicemente Asamkirche.

Nella cattolicissima Baviera di metà ‘700, i fratelli Asam ebbero serie difficoltà ad ottenere le necessarie autorizzazioni di costruzione per via dell’ostruzionismo dei cittadini, i quali non ammettevano l’esistenza di una chiesa ad uno privato.

Una volta risolti i problemi di carattere burocratico, i costruttori dettero fondo a tutte le loro risorse economiche per costruire questo edificio.

La struttura e le decorazioni della Asamkirche furono dedicate ad un tema unico ed esclusivo: il cielo!

La facciata esterna si presenta come una porta celeste attraverso la quale San Giovanni Nepomuceno sorretto dagli angeli ascende in soccorso dei bisognosi.

Appena varcata la soglia di ingresso, gli interni della Asamkirche meravigliano i turisti per il contesto artistico nel quale si fondono con sapiente maestria l’architettura con la pittura e le varie sculture presenti (molto belli gli angeli scolpiti in pose decisamente vivaci).

All‘interno della chiesa la luce regala degli effetti molto particolari sui finti marmi, gli ori e gli argenti.

La navata è stretta e lunga e, ad una prima impressione, sembra slanciarsi verso l’alto. La volta che abbraccia la chiesa viene invece illuminata da una luce indiretta.

Il soffitto della Asamkirche, decorato con affreschi decorato con affreschi e trompe-l’œil, illustra i periodi salienti della vita del santo.

Interessante è anche il pulpito decorato e scolpito con scene che rappresentano la vita di San Giovanni.

Molto interessante anche l’altare maggiore che reca uno scrigno in vetro con all’interno le spoglie di San Giovanni Nepomuceno.

Finita la visita alla chiesa, fermatevi anche ad ammirare la adiacente Asamhaus (1729-33), un altro capolavoro realizzato dai fratelli Asam. La facciata del palazzo è decorata con stucchi che rappresentano le arti e le scienze, Athena, Apollo, le muse e ulteriori figure allegoriche.

Se poi avete ancora voglia di camminare, dalla chiesa è facile raggiungere il Museo Ebraico di Monaco di Baviera nella vicina St. Jakobs Platz.

Attrazioni vicino la Asamkirche

st jakob platz, la piazza ebraica di monaco di baviera

St. Jakob Platz, la piazza del quartiere ebraico

Nella St. Jakob Platz si trova la nuova sinagoga di Monaco di Baviera, inaugurata nel 2006, 68 anni dopo la "Notte dei Cristalli" -Kristallnacht -, quando si sono verificati i pogrom e sono stati distrutti i luoghi di culto ebraici. Una scuola e un centro sociale sono collegati alla sinagoga per creare un luogo intergenerazionale focalizzato sul presente e sul futuro. Il museo esplora il passato richiamando la storia della popolazione ebraica della città.

sendlinger tor, la porta medievale di monaco di baviera

Sendlinger Tor

Sendlinger Tor è una antica porta medievale di collocata a sud del centro storico della città. Nei secoli passati questo era uno degli ingressi delle fortificazioni cittadine; oggi delle porte monumentali, ne rimangono oltre a questa, altri due esemplari: Isartor, la porta dell’Isar e Karlstor, la porta antistante Karlsplatz o, come la chiamano tutti, Stachus.

Chiudi il menu