La Bavaria Filmstadt di Monaco di Baviera, detta anche la “Hollywood sull’Isar”, è il complesso di studi cinematografici situato nella periferia a sud della città, precisamente a Geiselgasteig, non troppo distante dal castello di Nymphenburg. Occupa un’area di 356.000 metri quadrati e può essere considerata la Cinecittà di Baviera.

Rappresenta un’importante attrattiva che ospita ogni anno una media di ben 350000 visitatori, amanti del cinema o semplicemente incuriositi dallo straordinario mondo cinematografico e televisivo.

Un parco divertimenti adatto a tutta la famiglia, dove poter ripercorrere la storia del cinema e della tv tedesca, diventare, per gioco, parte integrante dei set, e intrattenere i bambini con esperienze uniche.

Un’attrazione molto caratteristica è, ad esempio, il “Falcor” del famoso film “La storia infinita” (o Neverending Story per dirla all’inglese), su cui poter salire lasciandosi trasportare dalla fantasia.

Ma qui sono stati girati episodi anche di famosi programmi televisivi tedeschi conosciuti anche in italia come l’Ispettore Derrick e Tempesta d’Amore, oppure film di registi come Alfred Hitchcock, Billy Wilder e Rainer Werner Fassbinder.

È possibile attraversare i Bavaria film studios mediante un tour guidato della durata di circa 90 minuti, disponibile in lingua inglese o tedesca. E non è tutto.

Ci si può immergere in un viaggio interattivo nel tempo, volto a celebrare l’anniversario di 100 anni di film e televisione, visionando materiale d’archivio, oggetti di scena, foto, clip, costumi e perfino registrare sketch dove fingersi dei veri attori, portando a casa il dvd come ricordo di questa stupenda avventura.

Oltre a tutto ciò, è anche prevista l’esperienza in 3D e 4D, con immagini e suoni che sembrano far sentire lo spettatore parte integrante del film, e con effetti combinati di acqua e vento per rendere l’atmosfera ancora più realistica.

Storia del Bavaria Filmstadt 

La Bavaria Film è una delle più grandi compagnie di produzione cinematografiche d’Europa.

Gli studios sono stati fondati esattamente 100 anni fa, nel 1919. Fu infatti in questo anno che il produttore Peter Ostermayr decise di convertire la compagnia cinematografica privata avviata nel 1907 (Münchener Lichtspielkunst GmbH), in una compagnia pubblica, dal nome Münchener Lichtspielkunst AG (Emelka), acquistando l’area di 356.000 metri quadrati a Geiselgasteig, sede tuttora degli studios.

Nel 1930 l’investitore Wilhelm Kraus e un consorzio bancario acquistarono una quota societaria consistente nella compagnia, e nel 1932 il gruppo assunse il controllo totale della stessa compagnia cinematografica, rinominandola Bavaria Film AG, finché nel 1938, la Bavaria Film fu statalizzata, per poi essere nuovamente privatizzata nel 1956.

Da questo excursus storico è possibile apprendere come la Bavaria Filmstadt non sia altro che il “parco” a tema costruito intorno alla Bavaria film, permettendo ai turisti di visitare i set cinematografici in cui è stata data vita ad un grande numero di produzioni per il cinema e la tv tedesca.

Qui Alfred Hitchcock ha diretto il suo primo film, “Il giardino del piacere” (noto anche come “Il labirinto delle passioni”), film muto del 1925. Ma sono molti i nomi noti che sono passati dai Bavaria Studios.

Pensiamo a Stanley Kubrick e al suo “Orizzonti di gloria”, film drammatico del 1957; Orson Welles col suo film incompiuto “L’abisso” tra il 1966 e il 1969; Oliver Stone con “Snowden”, film co-scritto e diretto dal regista nel 2016.

Il film sicuramente più conosciuto, uscito dagli studios, è “Das Boot”, film di guerra campione d’incassi di tutti i tempi per un film tedesco.

Lunga è poi ancora la lista di film di successo registrati in questi studi cinematografici: La storia infinita, Wickie auf Grosser Fahrt, La banda Baader-Meinhof, Asterix e Obelix contro Cesare, U-Boot 96 e tanti altri.

Qui sono state girate tutte le puntate della serie “L’ispettore Derrick” e della telenovela “Tempesta d’amore”, del quale possono essere visitate alcune parti del set.

Come arrivare al Bavaria Filmstadt

Si può raggiungere la Bavaria Filmstadt da Marienplatz prendendo il treno regionale S8 verso München Flughafen, e scendendo su Rosenheimer Platz.

Giunti qui occorre prendere il tram 25 verso Grünwald, per poi scendere a Bavariafilmplatz.

Da questo punto seguirà una passeggiata di circa 10 minuti prima di arrivare a destinazione.

Chiudi il menu