La Bavaria è una statua che domina “dall’alto” Theresienwiese, il prato dove ogni hanno ha luogo l’Oktoberfest, la festa della birra più grande al mondo, oltre ad altre manifestazioni minori ma comunque di gran interesse come il Tollwood Festival.

Questa enorme statua che raffigura una donna con corona di quercia e spada, con indosso una pelle d’orso e con a fianco un leone, fu commissionata da Ludwig I.

Storia della Bavaria, la statua di Theresienwiese

La Bavaria fu realizzata in bronzo nel 1850; alta 18.52 metri (con il piedistallo tocca i 27,4 m), all’interno della sua testa ospita una piattaforma panoramica grazie alla quale ci si può godere un bello scorcio panoramico su Theresienwiese. Per raggiungere basta percorrere una scala a chiocciola di 66 scalini.

Nonostante fu chiaramente imposto allo scultore della statua (Ludwig von Schwanthaler n.d.r.) di ispirarsi quanto più possibile al modello greco dell’Athena, questi con coraggio dette alla Bavaria delle fattezze estetiche maggiormente orientate all’estetica germanica.

La struttura alle spalle della statua è la Ruhmeshalle (Pantheon), costruita tra il 1843 e il 1853 su progetto dell’architetto Leo von Klenze.

All’interno di questo tempio dorico in marmo sono ospitati un numero cospicuo di busti di grandi personaggi della storia della Baviera, non ultimo il committente dell’intera opera, Ludwig I.

La Bavaria, una delle sculture in bronzo più grandi del mondo, è la patrona della Baviera ed è chiamata anche “tellus bavarica”.

Chiudi il menu