Sua eccellenza: il burro bavarese!

caratteristiche del burro bavarese di centrifuga

Il burro bavarese è uno degli alimenti più utilizzati nella cucina tedesca e anche tra i più conosciuti in tutto il mondo.

Questo meraviglioso alimento è utilizzato al naturale, per accompagnare e arricchire piatti di carne, pesce o verdure e soprattutto adoperato nella pasticceria casalinga e professionale.

Generalmente si considera che il burro sia un concentrato di grassi, niente di più vero, ma è anche ricco di tante sostanze buone e utili per la salute: antiossidanti, sali minerali, calcio, proteine del latte oltre ad avere proprietà antitumorali e protettive del sistema immunitario.

In questo articolo vi illustrerò la provenienza, la preparazione e le qualità dell’ottimo burro bavarese.

Alcuni cenni sul territorio e sulla provenienza del burro bavarese

La Baviera è un territorio ricco di storia, conosciuto soprattutto per le sue montagne, i suoi laghi e la sua generosa natura. E’ una destinazione turistica molto amata anche dagli italiani, specialmente per la sua tradizione e per le eccellenze latteo casearie.

Le tecniche di allevamento del bestiame sono molto scrupolose e controllate, dai foraggi selezionati al controllo della qualità degli stessi, che ovviamente contribuiscono alla produzione di un latte di qualità eccellente.

Tutti i prodotti quali gli yogurt, il burro, i formaggi teneri e stagionati sono l’eccelso risultato di un territorio protetto.

Milch.bayern e.V. è l’associazione delle latterie e dei caseifici bavaresi portavoce dei valori di naturalità, tracciabilità, sostenibilità ma anche di innovazione e qualità che si ritrovano nel latte della Baviera e dei suoi derivati.

La colazione bavarese è equilibrata e salutare a partire dal latte intenso e profumato, poi il burro bavarese dal sapore ricco e dal colore giallo paglierino e dagli yogurt cremosi e gustosi.

Uno dei dolci tipici della cucina bavarese sono i gustosissimi biscotti al burro bavarese da provare a colazione ma anche da gustare in ogni momento della giornata.

Preparazione del burro bavarese

Profumo intenso, caratteristico colore giallo paglierino e un’unica inimitabile morbidezza.

Sono queste le principali caratteristiche del burro di centrifuga bavarese, alimento tipico della tradizione casearia tedesca.

Si tratta tuttavia di una descrizione estremamente riduttiva.

Il burro bavarese, infatti, è molto altro: scopriamo più nel dettaglio le tecniche di lavorazione per descriverne meglio le proprietà organolettiche.

Partiamo dalla materia prima, perché è proprio tra gli ingredienti che si nasconde uno dei segreti di questo incredibile alimento.

Il burro bavarese è prodotto infatti dalla prima panna del latte e proprio per questo motivo non solo ne mantiene tutte le caratteristiche, ma arriva addirittura ad esaltarle.

L’esaltazione delle qualità organolettiche della materia prima, è dovuta oltre che alla qualità della stessa, anche alla tecnica della lavorazione adottata.

Stiamo parlando della centrifugazione, tecnica tipica del Nord Europa.

La centrifugazione infatti, non solo esalta le peculiarità della materia prima conferendo al burro un sapore più gradevole, ma diminuisce l’acidità dell’alimento rendendolo così ottimo al palato ma anche a livello digestivo.

Il metodo di lavorazione per centrifuga, vuole che la panna riposi per almeno sedici ore, così da ottenere un burro incredibilmente cremoso, dal tipico colore giallo paglierino e dal sapore intenso, garantendone le proprietà nutrizionali del latte e un ottimo profilo lipidico.

Qualità del burro bavarese

Il burro bavarese oltre ad apparire più omogeneo alla vista, riserva al tatto una straordinaria morbidezza che lo rende perfetto per le preparazioni più diverse ma ottimo anche da consumare a crudo.

Questo burro inoltre è molto più digeribile rispetto alle burro prodotto con la tecnica di affioramento, e contiene oltre alle proteine del latte anche le vitamine A, E e K2 ed è ricco di calcio e Sali minerali.

Il burro bavarese ossia quello prodotto con la tecnica di centrifugazione è considerato il migliore in mercato, in quanto ha un sapore più gradevole e risulta meno acido al gusto e soprattutto per lo stomaco; al tempo stesso ha una minore carica microbica e quindi possiede una consistenza più omogenea.

Il burro bavarese ha un marcato flavour (odore e sapore insieme) e contiene una rilevante quantità di vitamine liposolubili, al contrario possiede meno grassi saturi.

Non resta quindi che renderlo protagonista nelle nostre cucine dal più tradizionale dei risotti alla più elaborata delle frolle.

Il burro bavarese ha il pregio di aggiungere un sapore unico ai piatti senza tuttavia appesantirli. Per concludere vi auguro di gustare un piatto preparato con questo eccellente alimento bavarese.




Booking.com

Previous Post
Next Post