9 tipi di salsicce tedesche da gustare almeno una volta nella vita

salsicce tedesche

Che siano cotte, crude o appena scottate, fatte con carne suina, bovina o addirittura di pollo, la Germania è famosa in tutto il mondo per l’ampia varietà di salsicce oltre che per la sua ottima birra.

Le salsicce, in tedesco “wurst”, sono il prodotto che meglio si identifica con la gastronomia teutonica fatta di sapori forti ed intensi.

In verità, la passione per le salsicce non è una prerogativa solo dei tedeschi in quanto è pratica diffusa anche in altri paesi del centro Europa, tuttavia la Germania possiede una grande tradizione nella lavorazione di questo particolare tipo di insaccato e dunque, una volta tanto, inchiniamoci alla loro gastronomia e conosciamo meglio le 9 specialità di salsicce regionali che incontreranno sicuramente i favori del vostro gusto.

Blutwurst

blutwurst salsicce bavaresi

Il Blutwurst, così come recita la parola stessa (per chi mastica il tedesco), è una specie di sanguinaccio; prodotto con il sangue del maiale oltre all’aggiunta di pancetta e spezie, questa salsiccia si può mangiare indifferentemente sia fredda che calda. In alcune zone della Germania settentrionale, viene spesso servita con purea di mele e patate.

Bratwurst

bratwurst salsicce bavaresi
Foto: loreleynyc/instagram

Il bratwurst rappresenta la salsiccia tedesca per antonomasia. Se vogliamo essere un po’ pignoli però, questo termine sta a significare il nome generico che si da alle salsicce da fare alla griglia. In Germania, ci sono oltre 50 tipi di salsicce alla griglia che variano nelle dimensioni, nella consistenza e nella stagionatura a seconda della regione in cui vengono prodotte. L’ingrediente principale del bratwurst è sempre la carne macinata; di solito questo piatto tipico viene sempre accompagnato da insalata di patate – Kartoffel salat – oppure servita direttamente in un panino con condimento a scelta.

Bockwurst

bockwurst salsicce tedesche

Il bockwurst è una salsiccia tedesca molto popolare, prodotta con carne di maiale; come variante, può essere prodotta anche con altri tipi di carne tipo manzo, pollo e tacchino, condita sempre con sale, paprika e pepe a grani grandi. Al gusto presenta presenta un leggero sapore affumicato che si sposa perfettamente con la birra scusa bavarese.

Nürnberger Rostbratwürst, le salsicce di Norimberga

nurnberger rostbratwurst salsicce bavaresi

Le salsicce di Norimberga hanno una dimensione un po’ più piccola delle altre normali salsicce tedesche: più o meno, sono grandi quanto un dito della propria mano. Per molto tempo sono state parte integrante della cucina bavarese e, ancora oggi, sono molto apprezzate. Pensate che le Nürnberger Rostbratwürst sono state menzionate per la prima volta in un documento del 1313! I bavaresi oggi mangiano queste salsicce servite tradizionalmente in un piatto di latta accompagnate da crauti, patate lesse e senape (senf) in abbondanza. Per rimanere sempre in tema di tradizione, sappiate anche che questo tipo di salsicce vengono sempre servite a multipli di quattro.

Currywurst, da Berlino con furore

currywurst salsicce bavaresi

Chi di voi non conosce ancora il currywurst? Questa particolare salsiccia al curry che ha preso il nome proprio dal suo condimento, è ormai uno snack conosciuto in tutta Europa, bel paese compreso. Lo potete trovare in qualsiasi bar, locanda o imbiss di ogni città tedesca. In questo caso parliamo di una salsiccia tagliata a pezzi spessi immersi in una salsa di pomodoro, tabasco (a richiesta) e una spolverata di curry per insaporire il tutto. La salsa del currywurst fu inventata nel 1959 a Berlino da una certa Hertha Heuwer, che poi la brevettò. Oggi nella capitale tedesca, i berlinesi hanno dedicato un museo in segno di riverenza a questa gradita specialità.

Che Baviera sarebbe senza i Weisswurst

salsicce tedesche

Il weisswurst, la salsiccia bianca bavarese, è un prodotto tipico della tradizione tedesca del sud. Normalmente viene preparata con carne di vitello e prezzemolo e, anche dopo la bollitura, conserva il suo caratteristico colore bianco. Quando non c’erano ancora i frigoriferi, era tassativamente d’obbligo consumare questa pietanza prima dell’ora di pranzo a causa della sua facile deperibilità. A Monaco di Baviera, molto spesso si sentiva dire dagli anziani che il Weisswurst non doveva nemmeno sentire suonare le campane di mezzogiorno tanto doveva essere consumato fresco! Oggi con l’avvento della modernità, potete trovare un weisswurst a tutte le ore del giorno e della notte. Per sentirvi dei bavaresi doc, accompagnate il tutto con senape dolce, un brezel ed una buona birra appena spillata “von Fass”! Piccolo avvertimento: questo tipo di salsicce vanno mangiate tassativamente senza la pelle.

Landjäger, la pratica “salsiccia del cacciatore”

landjager salsicce tedesche

La Landjäger, che in tedesco significa letteralmente “salsiccia del cacciatore”, è un insaccato tanto buono quanto molto pratico per i viaggi: essendo molto pratico da mangiare, viene spesso consumato come spuntino da soldati, studenti, anziani, cacciatori e chi più ne ha più ne metta. Questa salsiccia viene in genere dapprima affumicata e poi essiccata all’aria. Essendo un prodotto di largo consumo, è diffusa praticamente in tutta la Germania. Potete consumarla così come la comprate oppure con del pane. A voi la scelta. Per l’abbinamento potete scegliere una birra tedesca come le Rauchbier di Bamberga oppure un vino rosso fermo secco di medio corpo, come ad esempio l’Italianissimo Gutturnio Superiore dei Colli Piacentini.

Mettwurst, la salsiccia cruda

La Mettwurst è una salsiccia cruda preparata con carne di manzo e maiale (oppure solo con una delle due). Il più delle volte viene affumicata o, a seconda della regione di provenienza, viene anche essiccata all’aria aperta. Solitamente questo tipo di salsiccia ha un sapore molto deciso. Del mettwurst potrete provare diversi tipi come quella spalmabile (ottima x uno spuntino veloce) oppure quella più secca da affettare.

Leberwurst, la salsiccia di fegato

leberwurst salsicce bavaresi

Il leberwurst è una salsiccia a base di fegato molto amata tanto dai bambini quanto dagli adulti. Viene prodotta in diverse varianti ma il fegato, che sia di maiale, vitello, selvaggina o tacchino, è sempre l’ingrediente principale. Rimanendo in tema, non dimenticate di provare il Leberkaese, una specie di prosciutto cotto tipico della Baviera dove, a dispetto del nome, il fegato non è tra gli ingredienti!

Teewurst, la salsiccia spalmabile

 

Teewurst salsicce bavaresi

La teewurst, che si traduce letteralmente come “salsiccia da tè”, è simile al paté di fegato (leggi Leberwurst), ma dal colore un po’ più acceso. Il suo sapore è leggermente acido al gusto, inoltre presenta un buon 40% di grassi. Il suo nome probabilmente deriva dal fatto che questo paté veniva spalmato sul pane durante i pasti accompagnato da tè o caffè, al mattino o alla sera. Conoscendo i tedeschi e la loro innata voglia di prendersi il cappuccino dopo pranzo, possiamo credere a questa leggenda senza problemi!

Vorremmo chiudere questo articolo sulle salsicce tedesche ricordandovi che, da questi buonissimi insaccati, sono nati tantissimi modi di dire e proverbi tedeschi.

Il modo di dire più famoso in Germania però è questo: “Alles hat ein Ende, nur die Wurst hat zwei” che tradotto significa “tutto ha una fine, solo la salsiccia ne ha due”…




Booking.com

Previous Post
Next Post