Bad Tölz, la più bella città termale tedesca

bad tolz terme di baviera

Bad Tölz è una piccola città della Baviera di 17.000 abitanti, conosciuta oggi soprattutto per le sue terme.

Menzionata per la prima volta nel 1155, questo luogo in realtà è molto più antico essendo stato precedentemente un insediamento romano.

Storia delle Terme di Bad Tölz

Nel XIV sec., questo piccolo centro divenne uno strategico crocevia per il commercio di legno e spezie agevolato dal trasporto fluviale attraverso il fiume Isar.

La sfortuna però colpì ben presto Bad Tölz, all’apice del suo splendore: nel 1453 un devastante incendio distrusse gran parte della città incenerendo molte strutture fondamentali tra cui il castello, il mercato e rendendo impraticabili le strade che portavano ad esso.

Oggi la città appare ai viaggiatori nello splendore di un tempo, meravigliandoli con la propria architettura medievale rigorosa ed austera come non mai.

La grande fortuna di questo luogo, la si deve alla scoperta nel 1846 (vicino al Sauerberg) di una grande quantità di iodio, scoperta che trasformò Bad Tölz in un rinomato centro termale della Baviera.

La sua distanza ridotta da Monaco (appena 50 Km), la natura incontaminata che circonda la città e le proprietà curative delle sue acque termali hanno fatto innamorare oggi come in passato, artisti, politici e scrittori di livello come il premio Nobel Thomas Mann, che qui era solito trascorrere le vacanze con tutta la famiglia al seguito.

Oltre a tante bellezze naturali, questa città possiede anche molti luoghi di interesse e diversi monumenti da visitare.

La via più importante di Bad Tölz è sicuramente la Marktstrasse, un qualcosa davvero di suggestivo se si pensa che questa strada funge anche da scenario per i mercatini di Natale che si svolgono durante l’Avvento: qui ci si può tuffare nella magia dell’atmosfera natalizia passeggiando tra una serie di case decorate con affreschi a sfondo agreste o religioso dipinti con la tecnica del Lüftlmalerei.

Sappiate che la bellezza di questa strada così come del resto della città, la si deve all’architetto monacense Gabriel Von Seidl, il quale nel XX sec. ridisegnò completamente questo piccolo paesino di montagna.

Booking.com

La chiesa più importante di  Bad Tölz è quella di Mariä Himmelfahrt, fondata verso la fine del 1200 e ricostruita diverse volte con il passare dei secoli; il neogotico aspetto attuale lo si deve all’ultima ristrutturazione avvenuta alla fine del 1800.

Non mancate anche di percorrere il Kalvarienberg, una strada parzialmente scoscesa che sale su una collina dalla quale si può ammirare la settecentesca Heilig-Kreuz-Kirche, una chiesa ricca di decorazioni, della quale bisogna assolutamente non perdersi la Scala Santa ed il considerevole gruppo scultoreo Golgothagruppe.

Da questa collina si può anche ammirare uno splendido panorama di Bad Tölz,  del fiume Isar e un parziale scorcio delle Alpi.

Previous Post
Next Post