Käfer’s Wies’n Schänke, uno dei tendoni dell’Oktoberfest più recenti fino a quando non è arrivato il tendone del Marstall, è conosciuto in tutta Monaco di Baviera per essere il tendone dei V.I.P. e delle celebrità.

Questo padiglione della birra – che nelle fattezze ricorda una tipica baita di montagna – non è molto grande: tra tendone e giardino esterno, offre ai suoi clienti appena 3160 posti a sedere.

I suoi proprietari, Michael Käfer e la moglie Sabine, lo hanno arredato in maniera totalmente differente dagli altri tendoni della festa della birra di Monaco: qui, al posto di banchi spartani e panche logore, è stato ricostruito un ambiente molto simile alle case di campagna bavaresi a due piani.

L’arredamento rustico, che per certe decorazioni sfiora decisamente il kitsch, offre numerosi angolini e nicchie (sovrastate da grezze travi di legno) dove mangiare e divertirsi in totale tranquillità.

L’atmosfera che si respira al Käfer’s Wies’n Schänke è molto rilassata; qui la musica non ti fracassa i timpani come negli altri tendoni più grandi per il semplice fatto che non ci sono orchestrine varie a suonare ma tre, al massimo quattro musicisti.

Diversamente dagli altri tendoni che servono birra fino alle 22.30, il Käfer’s Wies’n Schänke è aperto fino alle 01.00 della notte, motivo per il quale, se volete andarci, vi consigliamo di entrare entro e non oltre le 22.00, pena, l’attesa esasperante in una lunghissima coda.

Come già scritto, la concentrazione di meravigliose modelle in abito tipico bavarese, calciatori e tutto il jet set cittadino al Käfer’s Wies’n Schänke è elevatissima; qui i calciatori della squadra di calcio del Bayern Monaco sono di casa. Se siete alla ricerca di un autografo o di una foto con una modella, questo è di sicuro il posto giusto.

Ma cosa si mangia in questo padiglione della birra? Se potete (il prezzo non è per tutte le tasche) vi consiglio di provare la leggendaria anatra del Käfer’s, una vera delizia del palato. Accompagnatela con della buona Paulaner oktoberfestbier oppure, se volete esagerare, con dello champagne, che qui viene servito quasi sempre nelle bottiglie magnum e versato direttamente nei… boccali della birra!

Ricapitolando, se volete provare l’ebrezza di una serata tra V.I.P. in un’atmosfera di festa continua, l’imperativo è quello di passare e farsi vedere al Käfer’s Wies’n Schänke.

Consigli sul Käfer’s Wies’n Schänke

Più che cenare, cercate di pranzare nel biergarten del Käfer’s Wies’n Schänke: il giardino della birra non è sovraffollato, il menù è ottimo, inoltre potrete assaggiare le famose specialità di pasticceria della casa.

Foto: danielssuchenachdemglueck/instagram

Chiudi il menu