Müller’sches Volksbad, la storica piscina coperta di Monaco di Baviera, sorge sulle sponde del fiume Isar, il fiume che bagna la capitale bavarese.

Questa piscina, realizzata nel 1901 su progetto dell’Architetto Carl Hocheder in Jugendstil (lo stile Liberty tedesco), fu commissionata dal noto benefattore Karl Ritter von Müller al quale lo stabilimento è dedicato.

Egli fece dono di questa bellissima piscina ponendo alla città solo una condizione vincolante, ossia quella che fosse usata dai poveri del capoluogo bavarese.

All’ingresso della piscina, sulla destra, potete ammirare il busto di questo grande uomo.

Müller’sches Volksbad e la sua architettura

Questo luogo, per essere una piscina pubblica, è davvero fuori dal comune. Esteriormente, a vederla da lontano tra l’Isar ed il Gasteig, con quella torre alta 55 metri circondata da 4 orologi con decorazioni floreali in Jugendstil, sembrerebbe più simile alla struttura di una chiesa che ad altro.

All’interno del Müller‘sches Volksbad, in un ambiente molto luminoso tra fontane zampillanti ed archi che sembrano quelli di una cattedrale, il visitatore si può sentire davvero rinvigorito tra animo e corpo.

Chiamato affettuosamente dai monacensi „Volkse“, un tempo questo stabilimento era considerato il più moderno d’Europa.

Esso inoltre in Germania fu uno delle prime piscine coperte a non praticare distinzioni di classe. Qui era molto facile trovare operai che nuotavano fianco a fianco con alti funzionari.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale la Müller‘sches Volksbad ebbe un ruolo di prim’ordine a Monaco: con poco carbone per il riscaldamento e con le case bombardate, i monacensi potevano venire solo qui per farsi un bagno caldo e spesso per „rubare“ gli asciugamani per poi venderseli o barattarli al mercato nero… storie di altri tempi!

Al suo interno, si trovano due piscine. È bellissimo nuotare nella vasca grande di 31 metri sotto le teste di Fauno e di Pan, ci si sente quasi trasportati in un’altra epoca. Attraverso una porta si può passare poi nella seconda vasca di 18 metri, vasca che fino al 1989 era ad uso esclusivo del gentil sesso. Qui le pareti sono decorate con granchi e tartarughe e la temperatura è più calda.

Fino al 1978 c’era anche una terza piscina, il Zamperlbad, una piccola vasca dedicata ai migliori amici dell’uomo, i cani. Per decenni qui i cani sono stati lavati, asciugati e cotonati da personale esperto. Per far lavare un bassotto si spendeva un marco mentre un pastore tedesco già veniva a costare 2.40 marchi.

Se dopo una bella nuotata volete continuare a rilassarvi, potete provare la sua Sauna Finlandese e il suo Bagno Turco a varie temperature (45, 60 e 80 gradi).

La Müller’sches Volksbad offre anche massaggi rilassanti e attività di fitness per tonificare il corpo.

ATTRAZIONI VICINO MUELLER'SCHES VOLKSBAD

deutsches museum museo scienza e tecnica monaco

Deutsches Museum

Il Museo della Scienza di Monaco, nasce nel 1903 grazie alla volontà e alla lungimiranza dell’ingegnere Oskar Von Miller; posizionato su un isolotto sulle sponde del fiume Isar, rappresenta una tappa obbligatoria per coloro che visitano la città per la prima volta essendo il museo della scienza e tecnica più grande del mondo.

viktualienmarkt, il mercato di monaco di baviera

Viktualienmarkt

Il Viktualienmarkt è un caratteristico mercato nel centro storico della città aperto tutti i giorni (tranne la Domenica) dal 1807. Composto da 140 stand che offrono prodotti di alta qualità di tutti i tipi, al mercato degli ex contadini potrai anche goderti una birra bavarese nel suo bel biergarten. Si trova a pochi minuti a piedi da Marienplatz.

Chiudi il menu