La Peterskirche di Monaco di Baviera è la chiesa più antica del capoluogo bavarese. Essa si trova sulla “Petersbergl”, una piccola collina nel centro storico, tra Marienplatz e Rindermarkt.

La chiesa di San Pietro fu consacrata nel 1190 dal vescovo Ottone II di Frisinga. In passato questa enorme struttura faceva parte del monastero che in seguito dette il nome alla città.

L’edificio nel corso dei secoli non ha mantenuto la sua struttura originale così come lo vediamo oggi: costruita verso il 1158 in stile romanico, circa un secolo dopo venne trasformata in una chiesa gotica. Nel XIV secolo, dopo un incendio, i suoi due antichi campanili gemelli furono abbattuti e sostituiti da un unico campanile centrale.

Successivamente a queste modifiche nel corso degli anni a venire ne furono eseguite delle altre trasformando lo stile della chiesa di San Pietro da Gotico a Barocco e successivamente in Rococò bavarese.

A questa che rappresenta la più antica tra le chiese di Monaco di Baviera, i monacensi sono davvero tanto affezionati.

L’interno è dominato dall’altare maggiore a cui Erasmo Grasser ha contribuito con la figura di San Pietro. Tra gli altri capolavori di tutti i periodi vi sono cinque dipinti gotici di Jan Polack e diversi altari di Ignaz Günther. L’affresco del soffitto di Johann Baptist Zimmermann (1753-1756) è stato ricreato nel 1999-2000 seguendo il disegno originale.

Il campanile centrale della Peterskirche è chiamato dai cittadini affettuosamente l’Alter Peter, quasi come se lo si percepisse come un vecchio amico.

Questo campanile ha otto orologi e ben sette campane; dalla sua estremità i turisti possono godere di una splendida vista non solo del centro storico ma di gran parte del capoluogo della Baviera.

Ricordatevi però che prima di arrivare in cima ci sono ben 306 gradini da “scalare”… un piccolo tributo fisico per assaporare tutta la bellezza del centro storico cittadino, di Marienplatz, del mercato di Monaco ecc.

Ci sono molte opzioni per vedere lo skyline di Monaco di Baviera: dalla Torre Olimpica fino alla Fraunkirche, ma pensiamo che questa sia la migliore. Il lato negativo è che purtroppo non c’è ascensore.

Ultima digressione storica: all’interno della Peterskirche, in un altare laterale a sinistra dell’ingresso principale, ci sono alcune inquietanti reliquie di una santa chiamata Munditia.

Orari di apertura della Peterskirche

Gli orari di apertura della Peterskirche sono: 06.30 – 19.30.

Prezzi della Peterskirche

L’ingresso alla Peterskirche è gratuito. Se invece volete salire sulla torre per ammirare il panorama del centro storico, il costo del biglietto è meno di 3 euro.

Come arrivare alla Peterskirche

Arrivare alla Peterskirche, trovandosi vicino a Marienplatz, è molto semplice: S1 – S8, U3, U6, Bus 52 e 132 (fermata Marienplatz).

Chiudi il menu