ricetta del kaiserschmarren
Ricetta del Kaiserschmarren – Foto: P. Rogondino

Il miglior sito per volare low cost

Oggi parleremo della ricetta del Kaiserschmarren, una dolce prelibatezza molto conosciuta nella cucina bavarese.

Sebbene sia il dolce austriaco per eccellenza, esso viene servito a fine pasto in molti ristoranti del centro storico a Monaco di Baviera.

Il Kaiserschmarren è molto simile ad una frittata dolce, morbida e spumosa, cotta prima in padella tanto da formare la tipica crosticina ambrata e successivamente al forno, per rendere l’interno molto soffice.

Tagliata grossolanamente con l’utilizzo di spatole, lo chef trasforma con abile maestria il composto in tante losanghe dalla forma bizzarra. Al gusto può ricordare una crepes perché gli ingredienti utilizzati sono molto simili.

Questo dolce viene servito sempre caldo, cosparso di zucchero a velo ed accompagnato da marmellata di mirtilli, ribes, fragole o prugne. Alcuni lo servono anche con purea di pere o mele, con pinoli, noci, nocciole o mandorle croccanti.

Data la sua composizione (uva passa, uova, zucchero, latte, burro e farina) è un fine pasto assai corposo: una porzione di Kaiserschmarren possiede circa 250 kcal.

Letteralmente la parola kaiserschmarren è composta delle parole Kaiser (Imperatore) e Schmarren (miscuglio, disordine). Il “disordine dell’imperatore” fu anche una delle prelibatezze che il Kaiser Franz Josef amava di più.

Non è ben certo, ma si dice che la ricetta del Kaiserschmarren sia stata creata appositamente per l’imperatrice Elisabetta di Baviera d’Asburgo, l’amata Sisi, che, ossessionata dalla linea e dal mantenimento della sua cintura il più stretto possibile, richiese personalmente allo chef di corte un dolce preparato appositamente per lei.

Purtroppo Sissi trovò il dessert troppo ricco e si rifiutò di assaggiarlo, così l’esasperato marito Francesco Giuseppe scherzando disse: “Ora fammi vedere quale miscuglio (schmarren) ha cucinato il nostro chef!”.

A quanto pare il piccolo capolavoro incontrò l’approvazione dell’Imperatore, che da quel giorno diventò il suo dolce preferito.

Oggi abbiamo provato per voi la nostra personale ricetta del Kaiserschmarren

Ricetta del Kaiserschmarren

4 uova (separare il tuorlo dall’albume)
50 grammi di zucchero
250 grammi di farina “00” passata nel setaccio
¼ litro di latte
1 pizzico di sale
1 manciata di uva passa
Un bicchierino di rum
80 grammi di burro
zucchero a velo
marmellata di mirtilli rossi Preiselbeeren.

Preparazione del Kaiserschmarren

Ammollare l’uvetta passa nel bicchierino di rum per 10 minuti.

Porre i tuorli in una ciotola assieme al latte. Miscelare.

Aggiungere un pizzico di sale, metà zucchero e la farina. Mescolare energicamente creando un composto liscio e omogeneo facendo attenzione a non formare grumi.

A parte, montare gli albumi a neve con la parte restante dello zucchero. Quando saranno montati a dovere aggiungete al composto di uova, latte, zucchero e farina mescolando dall’alto verso il basso, incorporando aria e facendo attenzione a non smontare gli albumi. Il composto dovrà risultare molto gonfio e spumeggiante e ben amalgamato.

Scaldare il burro in una padella di media ampiezza (adatta anche per la cottura in forno) facendolo sciogliere; attenzione a non farlo bruciare!

Porre tutto l’impasto nella padella, cospargere l’impasto con l’uvetta uniformemente e cuocere a fuoco medio per 5 minuti. Appena si formerà una leggera crosticina nella parte inferiore infornare la padella a forno ventilato caldo 180 gradi per 5 minuti.

Estrarre la padella facendo attenzione a non scottarsi e porla nuovamente sul fuoco girandola per arrostire la parte superiore. Molto probabilmente dovrete dividerla in quattro spicchi per poterla girare con più facilità.

Passati pochi minuti potrete tagliare il vostro Kaiserschmarren con le tipiche spatole formando tante croci fino ad ottenere il taglio che più aggrada il vostro palato.

Servire caldo cosparso di zucchero a velo con composta di mirtilli rossi, prugne o fragole in base ai vostri gusti personali. Potrete anche cospargere con mandorle o pinoli tostati se più vi aggrada.

Bene, dopo aver terminato di preparare la ricetta del Kaiserschmarren, il consiglio che vi diamo è quello di gustarlo in compagnia, lo assaporerete meglio e si limiteranno i “sensi di colpa” per questo piccolo peccato di gola!

Ps: Articolo scritto in collaborazione con Pietro Rogondino

Il tuo Hotel a Monaco di Baviera al prezzo più basso
CONDIVIDI
mm
Sognatrice allegra dal cuore Bavarese, ama i viaggi in bicicletta e la dolce Germania. Instancabile lettrice d'itinerari nordici, programma ogni suo viaggio nei minimi dettagli. Mamma e compagna di due tipetti molto attivi, trova il tempo di dedicarsi a una delle sue passioni: trasmettere, scrivendo, l'amore per la terra tedesca! Questa sono io, e sono ancora in fase di programmazione...