Lo Zoo di Monaco di Baviera, noto anche come Tierpark Hellabrunn, è uno degli stupendi luoghi da visitare se volete trascorrere alcune ore immersi nella natura, e circondati da animali di ogni specie e provenienti da ogni continente.

La piacevole sensazione che si coglie già dai primi minuti di passeggiata è quella di ritrovarsi in un parco faunistico più che in uno zoo.

Molto di più di una riserva naturale, costruita e pensata non solo per allietare i visitatori, ma anche a tutela della fauna che ci vive.

Ogni angolo dello zoo è stato infatti realizzato ricreando l’habitat dei vari animali, non suddivisi per specie ma sulla base del continente d’origine, cercando di preservarli il più possibile nelle loro colonie naturali.

I visitatori quindi, attraversando lo Zoo, è come se si sentissero catapultati in un viaggio in giro per il mondo, alla scoperta delle svariate specie animali che lo abitano.

Un’esperienza paragonabile ad un safari se pensiamo inoltre come, a differenza di qualsiasi altro Zoo, presenta molte meno gabbie o recinti. La libertà è considerata di fondamentale importanza, permettendo agli animali di avere a disposizione spazi ampi e permettendo agli stessi di venire a contatto con i visitatori.

Storia del Tierpark Hellabrunn

Zoo Monaco Di Baviera
Zoo Monaco Di Baviera

Il Tierpark Hellabrunn si estende su un’area di ben 36 ettari, sulle sponde del fiume Isar, e vanta una storia di oltre 100 anni. È stato infatti fondato ed inaugurato al pubblico nel 1911. Rappresenta il primo e più antico “geo-zoo” nel mondo.

Nel corso degli anni si è assistito ad una sua progressiva evoluzione che lo ha fatto diventare l’attuale paradiso naturale. In particolare, va rammentata la nascita nel 1914 della “Casa Tropicale”, nota oggi come la Casa degli Elefanti, rinnovata anche di recente e considerata una delle più belle in Europa.

Nei periodi bellici e post-bellici lo zoo di Monaco di Baviera ha attraversato anche momenti bui. Infatti, nel periodo tra il 1922 e il 1928 fu chiuso temporaneamente per una diminuzione di fondi. Fu proprio a partire dal 1928, con la sua riapertura, che l’allora direttore dello Zoo, Heinz Heck, decise di ridefinire l’area per trasformarla in un vero habitat per tutti gli animali che vi dimoravano. 

Dopo una nuova ma breve chiusura sul finire della seconda guerra mondiale, lo Zoo incontrò gli ennesimi problemi finanziari che impedirono la prosecuzione dei lavori al suo interno finché nel 1960, grazie ad una sostanziale donazione, il Tierpark Hellabrunn fu arricchito di nuove costruzioni e ampi recinti per capre, pecore e lupi.

Negli anni ‘70 è stata avviata un’opera di ammodernamento che ha portato ad un graduale rinnovamento di questo splendido parco zoologico, introducendo ancora nuove “dimore”, stavolta per i gibboni.

Il 1975 è stato poi l’anno dell’apertura del “Polarium”, un’area ricreata appositamente per gli abitanti del polo nord; mentre nel 1980 è stata realizzata una nuova voliera.

Soprattutto gli anni ‘80 e ‘90 hanno visto proliferare nuove case per nuovi animali, e sono diventate popolari attrattive per i visitatori, tra le tante, la “Jungle House”, inaugurata nel 1995, e successivamente, nel 2001, il “Jungle Pavillon”.

Si è proceduto negli anni a continue aggiunte di abitazioni faunistiche e a continui restyling del Tierpark Hellabrunn.

Nel 2018 è stato aperto il “Mill village”, un’area volta ad informare sulla biodiversità oltre ad incantare i turisti con la scoperta di storie affascinanti sul mondo animale e di come molte specie si siano evolute in animali domestici.

Orari dello Zoo di Monaco di Baviera

Lo zoo di Monaco di Baviera è aperto tutti i giorni dell’anno. Vengono però seguiti orari diversi di apertura a seconda della stagione.

Nel periodo più freddo, dal 1 gennaio al 27 marzo, lo Zoo è aperto dalle 9.00 alle 17.00.

Invece, dal 28 marzo fino al 24 ottobre, la fascia oraria è compresa tra le 9.00 e le 18.00 ed infine, dal 25 ottobre al 31 dicembre, gli orari da rispettare per visitare il Tierpark Hellabrunn vanno dalle 9.00 alle 16.00.

Animali dello Zoo di Monaco

Come possiamo dedurre dall’evoluzione storica che ha attraversato lo Zoo di Monaco di Baviera, in esso è possibile incontrare migliaia di animali, ospitati da questo incantevole paradiso.

Entrare in questo grande giardino zoologico equivale ad immergersi nelle meraviglie del regno animale, conoscendone i vari affascinanti comportamenti e il loro spirito di adattamento.

Sarà divertente ed interessante percorrere lo Zoo conoscendo i vari continenti attraverso la fauna tipica di ciascuno di essi.

Appena entrati verrete accolti da pecorelle e caprette, per poi proseguire con cavalli, orsi e bufali del Sudamerica. Sarà possibile poi visitare l’Aquarium, popolato da pesci tropicali che nuotano liberi in un grande giardino acquatico.

Ci si imbatte successivamente nella Affenhaus, dimora dei gorilla, degli oranghi e degli scimpanzè. Nel Parkteil Australien sono invece ospitati simpatici canguri, mentre nelle vicinanze potrete visitare la Elefantenhaus, casa degli elefanti.

Gli animali più feroci si trovano poi nella Dschungenzelt, dove sarà entusiasmante incontrare il re delle giungla, il leone.

Più avanti, proseguendo nella passeggiata, ci si imbatte inoltre nella RiesenschildkrÖtenhaus (casa delle tartarughe giganti), il settore Afrika, il Polarium, abitato da orsi bianchi, pinguini e foche.

Caratteristica è inoltre la “Villa Dracula”, popolata da pipistrelli tropicali che vi accoglieranno. Ed infine, il Parkteil Asien, il settore asiatico dove vivono rinoceronti oltre alla più grande voliera d’Europa, con aironi, ibis e cicogne.

Insomma, una volta completato il giro dello Zoo, se ne uscirà arricchiti e affascinati dalla bellezza del mondo animale e dalla straordinaria diversità di piante anche che popolano la nostra terra e che ritroviamo concentrati in un luogo così incantevole e “animal friendly”.

Prezzi dello Zoo di Monaco

Il Tierpark Hellabrunn è davvero adatto a tutti, piccoli e grandi. Molte sono le famiglie che visitano lo stupendo zoo di Monaco di Baviera, anche più volte. Questo perché concilia l’esperienza educativa per i bambini alla piacevole gita all’insegna di divertimento, svago e contatto con la natura anche per gli adulti.

Proprio per la capacità di attirare varie fasce d’età, sono previsti prezzi di entrata decisamente convenienti.

Il prezzo giornaliero per ciascun adulto è di 15€, e 6€ per ciascun bambino dai 4 ai 14 anni. Mentre l’entrata è gratuita per i bambini di età inferiore.

È previsto inoltre il biglietto famiglia, al prezzo stracciato di 33€, che scende a 19€ qualora vi fosse un solo genitore.

Infine, il biglietto annuale per famiglia costa 98€. Un vero e proprio investimento!

Mentre solo 49€ se la famiglia non fosse numerosa. Il biglietto annuale per bambini tra i 4 e i 14 anni costa invece 25€.

Esistono infine i biglietti di gruppo, comprensivi di bus e guida turistica a prezzi accessibili e visionabili direttamente sul sito ufficiale.

Come arrivare allo Zoo di Monaco di Baviera

Esistono due modalità per poter raggiungere lo Zoo di Monaco di Baviera: si può prendere la metropolitana U3  con fermata Thalkirchen oppure il bus 52  con fermata Tierpark – Alemannenstraße.

ATTRAZIONI VICINO ALLO ZOO

deutsches museum monaco baviera

Museo della Scienza e Tecnica

Il Museo della Scienza e Tecnica di Monaco, in tedesco “Deutsches Museum”, nasce nel 1903 grazie alla volontà e alla lungimiranza dell’ingegnere Oskar Von Miller; posizionato su un isolotto sulle sponde del fiume Isar, rappresenta una tappa obbligatoria per coloro che visitano la città per la prima volta.

bavaria filmstadt monaco

Bavaria Filmstadt

La Bavaria Filmstadt di Monaco di Baviera vi aprirà le porte verso il favoloso e dorato mondo del cinema tedesco. Questo luogo non è altro che un grande parco a tema costruito intorno alla Bavaria Film, la Cinecittà della Baviera, uno dei più antichi studi cinematografici della Germania, fondato nel 1919.

Chiudi il menu