Il Villaggio Olimpico di Monaco di Baviera, è sicuramente uno dei luoghi più particolari da visitare nel capoluogo bavarese.

L’Olympisches Dorf è un complesso edilizio costruito per le Olimpiadi di Monaco 72.

Questo Villaggio Olimpico fu utilizzato per ospitare gli atleti provenienti da ogni parte del mondo e, per accoglierli al meglio, fu anche dotato di numerosi luoghi di culto: in primis, la parrocchia cattolica di Frieden Christi e quella evangelica dell’Olympiakirche.

Inoltre, in una piccola sala ove oggi è situato l’asilo cattolico del quartiere, era ospitata una Moschea.

L’estremità meridionale del Villaggio Olimpico, costituito da una torre e da una serie di “bungalows” ad un piano, fu originariamente destinata alle atlete della sezione femminile.

Attualmente è utilizzato dalla Studentenwerk München, l’Opera studentesca di Monaco, come residenza per gli studenti; ce ne sono così tanti qui che questa zona viene chiamata anche “villaggio studentesco”.

Suo malgrado, il Villaggio Olimpico divenne teatro di uno degli attentati terroristici più spietati del secolo scorso: questo attentato passerà alla storia come il Massacro di Monaco.

Attentato di Monaco

Durante il corso delle olimpiadi, un commando di terroristi dell’organizzazione palestinese Settembre Nero fece irruzione negli alloggi israeliani del Villaggio Olimpico, uccidendo subito due atleti che avevano tentato di opporre resistenza e prendendo in ostaggio altri nove membri della squadra olimpica di Israele.

Alla fine un tentativo di liberazione compiuto dalla polizia tedesca portò alla morte di tutti gli atleti sequestrati, di cinque fedayyin e di un poliziotto tedesco.

Oggi, di fronte alla palazzina N°31, una lapide commemorativa ricorda quei terribili momenti.

Alla fine dei giochi olimpici, ogni appartamento del villaggio olimpico venne venduto al pubblico e attualmente nel quartiere risiedono circa 6.100 abitanti.

Il quartiere risulta progettato in chiave estremamente moderna ancora oggi: gran parte degli appartamenti sono tali da essere concepiti privi di barriere architettoniche, costruiti su un piano rialzato completamente pedonalizzato e dotati di ampi terrazzi.

Le auto possono accedere solo sotto tale piano, dove sono situati anche i parcheggi del quartiere.

Nel complesso, quest’area è arricchita da numerosi negozi e da ampi spazi dedicati al verde pubblico.

Chiudi il menu